Disturbi dell’apprendimento scolastico, conferenza sui nuovi «bisogni» della scuola

Gli scolari in classe durante una lezione

Gli scolari in classe durante una lezione

L’esperienza scolastica rischia spesso di non essere tra le più felici per i bambini, peggio ancora per i ragazzi che proseguono passando all’istruzione del secondo ciclo (le superiori). Uno scenario vissuto con molta frustrazione anche dalle stesse famiglie che sovente si ritrovano da sole ad affrontare un problema enorme. Un argomento di cui con profitto si è interessata l’associazione “La Giostra dei colori” che ha organizzato una conferenza sui disturbi dell’apprendimento scolastico. Una tematica rivolta a famiglie e istituzioni scolastiche. L’appuntamento è per il 4 ottobre a Nettuno, alle 16,30 presso Forte Sangallo. «Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento preoccupante del numero di bambini con difficoltà scolastiche, questo dato ci porta a riflettere su come intervenire su queste difficoltà e a cercare di individuare le strategie migliori per intervenire e prevenire sul dilagare di tale fenomeno», è spiegato in una nota dell’associazione. La Giostra dei Colori ha effettuato uno studio sul territorio della provincia romana che ha messo in evidenza determinati «bisogni». «Partendo dal presupposto che non tutte le difficoltà scolastiche debbano necessariamente rientrare in categorie di “disturbo” andiamo a presentare nel corso della conferenza quali sono le problematiche e quali bisogni è necessario soddisfare per far fronte a dette difficoltà», hanno continuato a spiegare dall’associazione ricordando anche che «la conferenza ha l’obiettivo di chiarire e semplificare le nuove disposizioni emanate recentemente dal Ministero dell’Istruzione in tema di Bisogni Educativi Speciali (BES) e dell’Integrazione Scolastica e Sociale». Le relazioni sono affidate a Maria A. Romano (psicologa clinica, specialista di infanzia, adolescenza e famiglia), Lucia Conte (docente di sostegno nelle Diverse abilità), Carmelina Cammisa (docente volontaria dell’Aid), Alessandra Conti (specialista di Scienze e tecniche psicologiche), Tatiana De Santis (psicologa e psicoterapeuta). Nel corso della conferenza saranno presentati alcuni modelli di Inclusione scolastica e Strategie di prevenzione e intervento.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>